Rete svizzera per costruzioni sostenibili (NNBS)

Conformemente alla strategia del Consiglio federale per uno sviluppo sostenibile, all’inizio 2013 è stata costituita la Rete svizzera per costruzioni sostenibili (NNBS). Quale organizzazione centrale e ampiamente sostenuta, finanziata dal settore economico e dagli enti pubblici, l’associazione ha come obiettivo il coordinamento e la promozione di costruzioni sostenibili nel nostro Paese.

L'attività di costruzione riveste notevole importanza per lo sviluppo sostenibile, sia che si tratti del settore dell'edilizia in senso stretto o del contesto più ampio della pianificazione degli insediamenti compatibile con le esigenze di salvaguardia delle risorse ambientali. Nel campo delle costruzioni il volume annuo degli investimenti sfiora i 60 miliardi di franchi, un terzo dei quali proviene da committenti pubblici. Se s'intende sfruttare questo grande potenziale e realizzare uno sviluppo più sostenibile occorre valutare e armonizzare gli interessi sociali, individuali e istituzionali. In Svizzera è sempre mancata un'istituzione sovraordinata che svolgesse tale compito.

Conformemente alla quarta strategia per uno sviluppo sostenibile, il Consiglio federale intende ora colmare questa lacuna grazie alla creazione della Rete svizzera per costruzioni sostenibili. L'istituzione intende raggruppare e collegare tra loro le numerose iniziative e attività sorte negli ultimi anni nel campo delle costruzioni, indicare gli indirizzi da seguire, favorire l'unità d'intenti, impegnarsi a favore di condizioni quadro chiare sul mercato, produrre e diffondere le conoscenze e promuovere progetti faro. Le sinergie prodotte dalla Rete avranno effetti benefici sull'industria delle costruzioni e sull'economia nazionale. L'associazione opererà in stretta collaborazione con gli attori del settore delle costruzioni sostenibili, coinvolgendoli nelle proprie attività.

La NNBS intende intervenire a tutti i livelli della costruzione, da quella di singole opere, parchi immobiliari e infrastrutture fino allo sviluppo di quartieri e alla pianificazione del territorio. Occorre pertanto considerare l'intero ciclo di vita delle costruzioni e delle infrastrutture, ossia la pianificazione, la costruzione, la manutenzione e lo smantellamento.

La Rete svizzera per costruzioni sostenibili è stata istituita sotto forma di associazione all'inizio 2013 a Zurigo e comprende 22 organizzazioni. Cofondatori sono 14 aziende dei settori dell'edilizia e dell'economia finanziaria, proprietari immobiliari, organi addetti alla pianificazione e ingegneri come pure il Consorzio dei committenti privati professionali (IPB), l'associazione eco-bau, diversi Uffici federali e la Conferenza di coordinamento degli organi della costruzione e degli immobili dei committenti pubblici (KBOB).

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 25.01.2018

Inizio pagina

https://www.kbob.admin.ch/content/kbob/it/home/themen-und-trends/netzwerk-nachhaltiges-bauen-schweiz.html